Aiutaci a sostenere la ricerca

Aiutaci a sostenere la ricerca

Approvvigionamento della Mexiletina

Precisazioni sull’approvvigionamento della Mexiletina per i pazienti affetti da Miotonie Non Distrofiche (NDM) e Distrofie Miotoniche (DM1 e DM2) con codice di esenzione per malattie rare RFG090
Approvvigionamento-mexiletina-FMM

Precisazioni sull’approvvigionamento della Mexiletina per i pazienti affetti da Miotonie Non Distrofiche (NDM) e Distrofie Miotoniche (DM1 e DM2) con codice di esenzione per malattie rare RFG090

In base a quanto segnalato da alcuni pazienti, da alcuni mesi vi è difficoltà ad ottenere l’approvvigionamento della Mexiletina dal SCFM (Stabilimento chimico-farmaceutico Militare). Sul sito del SCFM è presente la seguente nota del 10 agosto 2022:

“Il medicinale Mexiletina 200-50 mg cps non è al momento disponibile .

Questo SCFM, in accordo con AIFA, sta verificando la possibilità di importare in maniera centralizzata specialità medicinali analoghe registrate all’estero. Tali specialità saranno disponibili indicativamente entro il mese di settembre.

Si suggerisce di valutare, nel frattempo, l’avvio di procedure dirette di importazione tramite grossisti/rivenditori.

Sarà nostra premura comunicare aggiornamenti in merito tramite il nostro portale”.

Per ovviare a questo problema, molte ASL sul territorio nazionale si sono attivate per importare il farmaco dall’estero.

Si suggerisce quindi che il paziente si rivolga alla propria ASL, chiedendo il Modulo apposito (Per il rilascio di autorizzazione all’importazione di specialità medicinali). Sarà l’ASL che indicherà la casa farmaceutica americana a cui richiedere il farmaco (Lannet – SUN – ANI Pharma – Ingenus – Teva).

Il paziente in seguito farà compilare il Modulo (fax simile riportato in allegato) dal medico prescrittore presso un Centro di Malattie Rare e lo porterà all’ASL di competenza, che provvederà alla richiesta del farmaco importandolo dall’estero.

Scarica qui il modulo

Altre Notizie

Canalopatie Muscolari:
FMM finanzia un progetto di ricerca

Il canale del sodio Nav1.4 è il maggiore attore nel processo di eccitabilità della fibra muscolare, sia in termini di rigidità muscolare (NMD) e sia in termini di debolezza muscolare (Paralisi Periodiche). Nell’ambito dello spettro clinico delle canalopatie del sodio la qualità di vita del pazienti è molto compromessa.

Read More »

Condividi:

VUOI RIMANERE AGGIORNATO?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA

NEWSLETTER

RIPARTIAMO INSIEME,

DALLA RICERCA

Sede Legale e Amministrativa

C.F. 97584670158

Iscrizione R.E.A. MI-1960814

Sede Operativa

Newsletter

Iscriviti alla nostra News Letter
per rimanere sempre aggiornato

Con il sostegno di

Fondazione Malattie Miotoniche © 2022 All Right Reserved  – info@fondazionemalattiemiotoniche.org