Un nuovo studio tramite la Risonanza Magnetica cardiaca

Categoria: Progetti di Ricerca | 0

Sulla rivista Frontiers in Neurology (Ali M et al. 19 March 2020) sono stati pubblicati i risultati di uno studio di neuroimmagini mediante Risonanza Magnetica Cardiaca in pazienti affetti dalla forma adulta di DM1. Allo studio, promosso dal gruppo del Prof. Sardanelli del Policlinico San Donato, ha partecipato anche il prof. Meola. Da questo studio, eseguito su pazienti asintomatici per aritmie cardiache, è emersa una diminuita contrattilità cardiaca ed un aumentato volume extracellulare nei pazienti DM1 rispetto ai controlli.
Pur con la limitazione del piccolo gruppo di malati indagati, emerge l’utilità della RMN cardiaca come screening per identificare una precoce compromissione cardiaca in pazienti affetti da DM1.

E’ possibile consultare l’articolo completo qui