Tromboembolismo come nuova manifestazione clinica e causa di morte improvvisa nei pazienti DM1

Durante il VI Congresso internazionale “Myology” che si è svolto a Bordeaux (FR) dal 25 al 28 marzo e a cui ha partecipato il prof. Meola, invitato a tenere una conferenza sulle distrofie miotoniche, sono stati presentati i risultati relativi a 15 anni del Registro Cardiaco francese che riunisce 1100 pazienti DM1.

Da questo studio, relativo ad una popolazione significativa di pazienti affetti da distrofia miotonica di tipo 1, è emerso che il rischio di tromboembolismo polmonare con complicanze cardiovascolari è di circa il 31% e la morte improvvisa è del 13%. Al riguardo questi risultati sono stati pubblicati sulla rivista internazionale “Circulation” del settembre 2018.

Quindi il rischio da tromboembolimo risulta essere una nuova manifestazione clinica nei pazienti DM1 e nuova causa di morte improvvisa, attribuita fino ad ora solo ai disturbi correlati al ritmo cardiaco.

E’ perciò molto importante una profilassi mirata ad evitare i trombi embolici, fornendo informazione di questo aspetto anche al proprio medico di medicina generale.