Le novità della Legge di bilancio 2019 per le persone con disabilità

Categoria: Vivere con la malattia | 0

Ecco le novità della Legge di bilancio 2019 per quanto riguarda le pensioni d’invalidità e la formazione scolastica:

Reddito di cittadinanza: Nella legge di bilancio appena appena approvata non si trova traccia dell’aumento delle pensioni di invalidità, né viene espressamente indicato che l’introduzione delle pensioni di cittadinanza riguarderà anche le provvidenze assistenziali riservate agli invalidi civili, ciechi civili e sordi. Il Fondo previsto dalla Legge di bilancio non è infatti sufficiente a coprire l’aumento a 780 euro di tutte le pensioni ed assegni di invalidità.

Scuola, formazione e inclusione: Entrerà in vigore solo il 1° settembre 2019 il decreto legislativo 66/2017 della “buona scuola” che fissa nuove “Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità”. Si tratta di una disposizione importante che introduce numerose novità: dalla valutazione della disabilità, al nuovo profilo di funzionamento, alle modalità per l’elaborazione dei piani educativi individualizzati, alla costituzione di diversi referenti operativi quali il Gruppo territoriale per l’inclusione e il Gruppo di lavoro interistituzionale regionale (GLIR) presso gli Uffici scolastici regionali. La legge di bilancio affronta anche, pur in modo piuttosto ambiguo, le necessità relative alle funzioni di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale (AEC) degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali, per cui ammonterà a 25 milioni annui la cifra finale destinata a tali funzioni.