IDMC12 – Göteborg (SV) – 12-14 giugno 2019

Categoria: Convegni scientifici | 0

Si è appena concluso a Göteborg l’IDMC12 (12a edizione del Consorzio Internazionale sulle Distrofie Miotoniche) che ha visto la partecipazione di circa 300 delegati da tutto il mondo. Per l’Italia vi hanno partecipato anche il prof. Meola, le dott.sse Cardani, Valaperta e Perfetti che, a diverso titolo, in questi anni hanno collaborato per la ricerca con la Fondazione Malattie Miotoniche.

Al Consorzio si sono alternati ricercatori di base che hanno dato ulteriori delucidazioni sui meccanismi di base, sui vari biomarcatori e su nuovi modelli animali che esprimono la distrofia miotonica e le sue manifestazioni multisitemiche. I clinici si sono confrontati sui vari aspetti sia della DM1 che della DM2 ed infine sono stati presentati incoraggianti risultati sui nuovi approcci terapeutici in fase ancora pre-clinica ma che daranno origine a sperimentazioni cliniche sull’uomo. Di queste nuove sperimentazioni verranno prossimamente forniti maggiori dettagli.

Una grande novità di questa edizione dell’IDMC è stata la partecipazione di molte case farmaceutiche (Lupen Neurosciences; Biogen; Dyne Therapeutics; Sarepta Therapeutics; Sanofi Genzyme) che hanno anche supportato economicamente il Consorzio. L’interesse delle case Farmaceutiche verso tutte le problematiche delle Distrofie Miotoniche è sempre maggiore ed è un segnale positivo del loro ruolo attivo e supporto per futuri Trials.

Globalmente è stato un Consorzio molto interessante e positivo poichè ha messo in luce il grande impegno nella ricerca di base e clinica per le distrofie miotoniche da parte dei diversi centri di ricerca non solo americani, ma anche europei (Francia, Italia, Olanda, Germania, Svezia, Regno Unito) e giapponesi.

La 13a edizione dell’IDMC si terrà fra due anni in Giappone.