Crampi notturni

Categoria: Malattia | 0

Immagina di dormire sonni tranquilli e poi improvvisamente di svegliarti con la sensazione che il muscolo del polpaccio si contrae. I crampi notturni alle gambe si verificano in molte persone, ma avere una malattia neuromuscolare può rendere più difficile o addirittura impossibile sedersi e allungare i muscoli.

In che modo si può prevenire l’insorgenza di questo disturbo?

  • Se non si riesce a farlo da soli, farsi aiutare ad estendere manualmente e molto lentamente il muscolo contratto: stare in posizione di massima estensione per 10-15 secondi e poi rilasciare lentamente.
  • Un bagno caldo con l’aggiunta di una manciata di sale da cucina, poi, aiuta ad assorbire l’acido lattico e a togliere il dolore.
  • Bere abbondantemente liquidi contenenti sali minerali.
  • In generale è importante seguire una dieta equilibrata. Bisogna assumere alimenti contenti vitamina A, vitamina E, potassio, calcio e magnesio. Queste sostanze sono contenute in alcuni tipi di frutta e verdura come la carota, la zucca, il melone, patate, pomodori e banane. Anche la frutta secca come mandorle, noci e nocciole sono molto consigliate per prevenire i crampi come anche mangiare il pesce.
  • Dormire su un materasso che conferisca la giusta postura agli arti inferiori ed in particolare, può essere essere utile mantenere i piedi in una posizione rialzata sul letto.