Covid-19: pulire e disinfettare

Categoria: Vivere con la malattia | 0

  Pulire e disinfettare  quotidianamente le superfici toccate di frequente. Ciò include tavoli, maniglie delle porte, interruttori della luce, scrivanie, telefoni, tastiere, servizi igienici, rubinetti e lavandini. Se le superfici sono sporche, pulirle: utilizzare detergente o sapone e acqua prima della disinfezione. Per disinfettare funzioneranno i disinfettanti domestici più comuni. Utilizzare disinfettanti adeguati alla superficie. Le opzioni includono: Diluendo la candeggina per uso domestico. Per preparare una soluzione di candeggina, mescolare: 5 cucchiai (1/3 di tazza) di candeggina per circa 4 lt d’acqua OPPURE … Leggi di più

Covid-19: quali misure adottare per proteggersi e proteggere gli altri

Categoria: Vivere con la malattia | 0

Resta a casa  Copri la bocca e il naso con un fazzoletto quando tossisci o starnutisci o usa l’interno del gomito. Getta i tessuti usati nella spazzatura. Lavati spesso le mani con acqua e sapone per almeno 20 secondi, soprattutto dopo essere stato in un luogo pubblico o dopo esserti soffiato il naso, tossito o starnutito. Più avanti si riportano informazioni più approfondite su questo aspetto ed una scheda dove è indicato il modo corretto di lavarsi le mani. Se il … Leggi di più

Quali sono le manifestazioni e come si diffonde il COVID-19

Categoria: Vivere con la malattia | 0

Quali sono le manifestazioni cliniche del COVID-19 L’insorgenza del COVID-19 si manifesta prevalentemente con febbre, ma alcuni pazienti precoci possono non avere febbre, ma solo brividi e sintomi respiratori, che possono essere accompagnati da tosse secca moderata, affaticamento, difficoltà di respiro, diarrea, ecc. Si può sviluppare gradualmente dispnea. Alcune persone iniziano con sintomi lievi senza febbre. Per la maggior parte dei malati la prognosi è benigna, mentre alcuni si ammalano gravemente e a volte la prognosi è infausta.   Come … Leggi di più

Correlazione tra aspetti cognitivi-sociali e riduzione della corteccia cerebrale nella DM1

Categoria: Progetti di Ricerca | 0

Recentemente è stata pubblicata sulla rivista internazionale Frontiers in Neurology una ricerca effettuata dal gruppo del Prof. Marco Bozzali della Fondazione IRCCS Santa Lucia di Roma a cui ha collaborato il prof. Meola con la Fondazione Malattie Miotoniche. Sono stati valutati 30 pazienti affetti dalla DM1 suddivisi nella forma infantile-giovanile (10 pazienti) ed adulta (20 pazienti) che sono stati sottoposti ad indagini neuropsicologiche (aspetti cognitivi-sociali) in correlazione con Risonanza Magnetica dell’encefalo ad alta definizione (3 Tesla). Dalla ricerca è emerso … Leggi di più

Compromissione cerebrale nelle forme congenita ed infantile della DM1

Categoria: Progetti di Ricerca | 0

Un recente studio svedese riporta i risultati di  una valutazione cognitiva e di funzioni adattattive in una coorte di 51 infanti con Distrofia Miotonica di tipo 1 siddivisi in 33 affetti dalla forma congenita e 18 dalla forma infantile, per un periodo di circa 8 anni. Da questo interessante studio è emerso che la perdita di disabilità intellettiva era presente prevalentemente nella forma congenita rispetto a quella infantile, dimostrando come la compromissione cerebrale in queste forme di DM1 sia dovuta … Leggi di più

Presentazioni Punto d’ascolto 14 febbraio 2020

Categoria: Punto di Ascolto | 0

Di seguito le presentazioni dei relatori del Punto di Ascolto realizzato il 14 febbraio presso l’Auditorium della Casa di Cura del Policlinico in Via Dezza 48 a Milano 1. Distrofie miotoniche_FOSSATI 2. Distrofie miotoniche_VERONELLI 3. Ricerca_Corbo 4. Distrofie miotoniche_MEOLA 5. Distrofie miotoniche_DALLERA

“Genitori insieme”: il gruppo di sostegno per affrontare la disabilità di un figlio

Categoria: Vivere con la malattia | 0

Per dare un supporto ai genitori di figli con disabilità, Fondazione Ariel propone un nuovo percorso per far fronte a dubbi e paure che possono nascere di fronte a questa sfida inattesa. INCONTRI PER GENITORI Si tratta del gruppo di sostegno “Genitori insieme”, che prevede una serie di 7 appuntamenti a partecipazione gratuita rivolti ai genitori. Obiettivo degli incontri, intraprendere un percorso di riflessione, creando uno spazio di ascolto e sostegno dove le famiglie possono incontrarsi e confrontarsi, condividendo ognuna la propria esperienza di vita. A guidare gli incontri, … Leggi di più

Vademecum per gli assegni famigliari con figli disabili a carico

Categoria: Vivere con la malattia | 0

L’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) è una prestazione economica erogata dall’INPS ai nuclei familiari di alcune categorie di lavoratori. L’assegno viene pagato dal datore di lavoro, per conto dell’INPS, ai lavoratori dipendenti in attività o, in alcuni casi, dall’INPS stesso. Con la legge 11 ottobre 1990, n. 289, viene derivato dall’assegno di accompagnamento un altro beneficio economico denominato “Indennità mensile di frequenza” da attribuire al minore che presenta “difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni della propria … Leggi di più

L’importanza della variabilità genetica nello sviluppo di una terapia farmacologica

Categoria: Progetti di Ricerca | 0

La Distrofia Miotonica di tipo 1 (DM1) è una malattia complessa caratterizzata da un fenotipo multisistemico. Dalla scoperta della mutazione genetica, sono stati fatti numerosi studi volti a capire i meccanismi patogenetici responsabili dello sviluppo della patologia, in modo da rendere la terapia genica sempre più vicina. Di recente, sulla rivista internazionale International Journal of Molecular Sciences, la Dott.ssa Gourdon ha pubblicato una review dal titolo “DM1 Phenotype Variability and triplet repeat instability: challenges in the development of new therapies” … Leggi di più

L’ assistenza al disabile va garantita. SEMPRE

Categoria: Vivere con la malattia | 0

Lo ha deciso una sentenza del Consiglio di Stato, annullando le precedenti decisioni del TAR e dell’Asl. La decisione è stata presa dopo che una coppia ha visto rifiutata dall’ Asl la domanda d’inserimento della propria figlia disabile presso un centro diurno, motivandola con la mancanza di fondi e disponibilità di posti e sostenendo che l’azienda deve essere “tenuta a garantire i livelli essenziali di assistenza socio sanitaria nel rispetto dei vincoli di bilancio assegnati annualmente dalla Regione e dalla … Leggi di più

1 2 3 4 5 22