AMERICAN ACADEMY OF NEUROLOGY 2016
NOVITA’ DEL TRIAL PER LA DM1

Categoria: Convegni scientifici | 0

 

Al Congresso dell’American Academy of Neurology, tenutosi a Vancouver in Canada lo scorso Aprile 2016, sono stati pubblicati i primi risultati dello studio in phase 1/2A del Trial con il farmaco IONIS-DMPK per il trattamento della DM1. Il Prof. Meola, che ha partecipato a questo Convegno, ha sintetizzato i risultati fino a qui acquisiti e le prospettive future dello studio.

Lo studio riguarda attualmente 7 centri negli USA con un arruolamento previsto di 62 pazienti.

I criteri di inclusione (cioè le caratteristiche che devono avere i pazienti per partecipare allo studio) sono:

  • maschi e femmine di età compresa tra 20 e 55 anni
  • indice di massa corporea (BMI) < 35 kg/m2
  • conferma genetica di DM1 con la tripletta con grado di espansione ≥100
  • esordio dei sintomi DM1 dopo l’età di 12 anni
  • riscontro clinico di miotonia
  • capacità di camminare almeno per 25 metri
  • sospensione da almeno 30 giorni della terapia antimiotonicaI criteri di esclusione (cioè caratteristiche che non permettono l’arruolamento) sono:
  • presenza di impianti per la terapia dei problemi cardiaci (pacemaker o defibrillatori)
  • malattia cardiaca significativa all’ECG, all’esame clinico o all’elettrocardiogrammaDal punto di vista della somministrazione del farmaco (iniezioni sottocutanee), sono state valutate 5 dosi (100 mg, 200, mg, 300 mg, 400 mg e 600 mg):
  • per le prime 4 settimane 1 iniezione al giorno,
  • nelle successive 8 settimane, 3 iniezioni nella 1a settimana e 1 iniezione a settimana nelle successive settimane. Prima della somministrazione della dose più impegnativa e 2 settimane dopo l’assunzione dell’ultima dose, i pazienti arruolati sono sottoposti ad una biopsia muscolare ad ago per la valutazione della miotonina e di altri fattori biomolecolari.Nelle 14 settimane successive alla somministrazione del farmaco, i pazienti sono sottoposti a valutazioni quantitative della miotonia, della forza muscolare e della capacità di deambulazione mediante specifiche scale.

 

Conclusioni:

  • questo è il primo trial al mondo che studia una terapia biomolecolare genica per la DM1,
  • il farmaco IONIS-DMPK è stato ben tollerato senza effetti collaterali fino alla dose di 400 mg,
  • non c’è stata nessuna discontinuità del trial per eventi avversi,
  • tutte le valutazioni sono ancora in doppio cieco (quindi senza risultati specifici) che saranno noti entro la fine del2016
  • si prevede che nel 2017 potranno essere arruolati anche pazienti di centri europei.Il Prof. Meola parteciperà nel 2016 a due importanti incontri internazionali riguardanti la DM1 ed il Trial:
  • in giugno a Miami (promosso dalla Myotonic Dystrophy Foundation-MDF) sulle linee guida del Managementglobale del paziente con DM1,
  • in settembre a Washington (promosso da MDF e dalla casa farmaceutica IONIS) per fare il punto sul Trial e sulle sueprospettive future.