ABBIAMO FIDUCIA NELLA RICERCA: SOSTIENILA CON IL TUO 5 PER MILLE

Con il tuo 5xmille potrai contribuire alla ricerca scientifica sulle diverse forme di miotonie, sosterrai la ricerca di nuovi strumenti diagnostici e cure farmacologiche, per migliorare la qualità della vita delle persone affette da malattie miotoniche.

Destinare il 5xmille alla Fondazione Malattie Miotoniche è una scelta che si effettua al momento della dichiarazione dei redditi, è un gesto facile e gratuito, ma per la ricerca è un aiuto preziosissimo.

Ecco tutto quello che devi sapere!

Come si destina il 5×1000 alla Fondazione Malattie Miotoniche?

Nei modelli della dichiarazione dei redditi, nel Modello Redditi (ex Unico) o nella Certificazione Unica (ex CUD), c’è uno spazio dedicata alla Scelta del 5 per mille: in quella pagina scegli la casella riservata al “Finanziamento della Ricerca Scientifica”, inserisci la tua firma e il nostro codice fiscale 97584670158 come nell’esempio qui sotto:

casella_fmm_5x1000_2016

Scarica il “Promemoria 5×1000” e stampalo per quando andrai al CAF o dal commercialista.

Destinare il 5×1000 ha un costo?

Destinare il 5xmille dell’IRPEF è un’opportunità offerta dallo Stato, che non comporta nessun costo per il contribuente. Se non esprimerai nessuna scelta, questa quota delle tue tasse rimarrà alla pubblica amministrazione.

Se non presento la dichiarazione dei redditi posso donare il 5 x 1000?

Certo: basta compilare la scheda allegata alla Certificazione Unica (l’ex CUD) che ti verrà consegnata dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico con il nostro codice fiscale e la tua firma e consegnarla in busta chiusa presso un ufficio postale, un Caf o un professionista. Sulla busta dovrai scrivere “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DELL’OTTO, DEL CINQUE E DEL DUE PER MILLE DELL’IRPEF”, insieme al tuo cognome, nome e codice fiscale.

Entro quando devo destinare il 5×1000?

  • Modello 730 precompilato: dal 18 marzo ed entro il 23 luglio 2019  sia se lo presenti tramite il Caf o al professionista abilitato sia se lo invii autonomamente all’Agenzia delle Entrate per via telematica.
  • Modello 730 ordinario: dal 18 marzo ed entro il 7 luglio 2019 per chi presenta il modello al sostituto d’imposta; entro il 23 luglio per chi presenta il modello al CAF o altro intermediario.
  • Nuovo modello Redditi PF 2019 (Modello unico): dal 2 maggio 2019 al 1° luglio 2019 se la presentazione viene effettuata in forma cartacea per il tramite di un ufficio postale ed entro il 30 settembre 2019 se la presentazione viene effettuata per via telematica, direttamente dal contribuente ovvero se viene trasmessa da un intermediario abilitato alla trasmissione dei dati.